COMUNICATO STAMPA. Papa Francesco, Diocesi di Firenze: c’è posta per voi!

Posted By on 6 novembre 2015

Firenze.

Il 23 Ottobre 2015 il Circolo fiorentino dell’UAAR ha scritto a Papa Francesco e alla Diocesi, invitandoli a rinunciare ai 200.000 euro che la Regione Toscana ha stanziato, destinandoli proprio alla Diocesi, per le spese di allestimento della visita del Pontefice. Perché lo abbiamo fatto? Chiedetelo ai toscani! Noi siamo certi che per questi soldi preferirebbero una destinazione migliore.

4 settimane fa il Circolo UAAR di Firenze ha lanciato una petizione online in cui viene chiesto al governo della Regione di ritirare i provvedimenti che stanziano la suddetta somma. In pochi giorni la petizione ha raccolto migliaia di firme, e incontrato il sostegno di importanti artisti toscani come la Bandabardò, Giacomo Costa, e Bobo Rondelli.

Contestualmente a questa mobilitazione il Circolo ha scritto a Papa Francesco e alla Diocesi di Firenze. La richiesta è semplice: far seguire alle parole i fatti. Dopo tanti discorsi sulla necessità di un cambiamento della Chiesa, e sull’importanza di stare dalla parte dei cittadini, riteniamo che non sarà difficile rinunciare ai soldi che la Regione ha stanziato per la Diocesi. Soldi di cui non si capisce in nessun modo la necessità visto che la Chiesa gode già di numerosi privilegi economici e finanziari. Soldi di cui però sentono la necessità i toscani, assediati come tutti gli italiani da una crisi che perdura da anni.

L’iniziativa del Circolo UAAR di Firenze – sia ben chiaro – non è contro la visita del Pontefice, né contro il fatto che la pubblica amministrazione se ne preoccupi. Siamo contrari al fatto che vengano regalati 200.000 euro alla Diocesi per le spese di allestimento dell’evento. E come noi sono contrari migliaia di cittadini.  E, per chi se lo stesse chiedendo: sì, molti sono credenti.

 

 

 


Comments

Comments are closed.